Affinchè “Silvia non sia morta invano”


In un gesto di sorellanza con le donne che, in seguito a storie di violenza, si rivolgono alla Casa delle donne di Bologna, le amiche di Silvia Caramazza hanno devoluto le offerte della cerimonia funebre alla nostra associazione; affinchè “Silvia non sia morta invano”.

Riportiamo qui i link alle interviste fatte alla vice presidente della Casa, Angela Romanin, presente alla cerimonia.

silvia caramazza (1)

Annunci

Un pensiero su “Affinchè “Silvia non sia morta invano”

  1. Il danno psicologico creato alle vittime dello stalking, è un danno psicologico che dovrebbe essere quantificato nelle sentenze per questo tipo di reato, ma invece credono al “buon comportamento” e non danno valore al danno esistenziale vissuto di tante donne, danno irreparabile e silenzioso!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...