Global Gender Gap Report 2013, ma in Cina le donne stanno meglio


Il World Economic Forum ha pubblicato anche quest’anno il rapporto The Global Gender Gap Report 2013, uno studio che analizza la parità di genere nel mondo in base a quattro criteri principali: salute, formazione, lavoro e partecipazione nel sistema politico.

Per quinto anno, l’Islanda è considerato il paese con la minore disparità di genere nel mondo, seguito da Finlandia, Norvegia e Svezia. A livello globale, la disparità di genere si è ridotta: 86 dei 136 paesi studiati (il 93% della popolazione) hanno mostrato un sottile miglioramento.

Anche se il nostro paese ha fatto un piccolo progresso nel ultimo anno ed è in salita di nove posizioni, è ancora al 71esimo posto di 136, ma due posizioni dopo la Cina. L’Italia è ancora molto lontana di garantire la parità di diritti tra uomini e donne. La politica (44esimo posto) e la scuola (65esimo posto) sono le categorie con risultati più positivi, mentre la salute (72esimo posto) ed l’uguaglianza nel mercato di lavoro (99esimo) presentano dei risultati ancora molto negativi.

gendergap2013

Advertisements

Un pensiero su “Global Gender Gap Report 2013, ma in Cina le donne stanno meglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...