Domestic Homicide Reviews (DHRs)


Il Governo del Regno Unito ha introdotto in questi anni una serie di provvedimenti utili a combattere su varie fronti il fenomeno della violenza domestica tra cui riportiamo qui in seguito in particolare il Domestic Homicide Reviews (DHRs).

Oltre a ciò, un’ altra iniziativa consiste nel Domestic Violence Disclosure Scheme in modo che ogni individuo possa verificare attraverso l’aiuto delle autorità se il proprio partner abbia o meno un passato violento alle spalle. Il Regno Unito già da un paio d’anni ha iniziato a lavorare con una nozione di violenza domestica inclusiva di quelle forme che precedentemente non venivano considerate tali ed erano di conseguenza impunite o trattate con leggerezza.

Con il Serious Crime Act del 2015 infatti, il concetto di violenza domestica ha inglobato il campo di coercizione e controllo che è spesso più difficile da riconoscere rispetto alla violenza fisica ma che ha un effetto ugualmente devastante sulla vita della vittima.

Lo scopo di DHRs, introdotto nel 2011, è quello di prevenire la violenza domestica e i femicidi e di migliorare le risposte per le vittime attraverso lo sviluppo di un approccio coordinato da più attori per assicurare che l’abuso venga riconosciuto e che la risposta sia efficace fin da subito. Con il termine DHR si intende un’analisi delle circostanze in cui la morte di una persona (generalmente donna) di età superiore ai 16 anni sembra essere il risultato di violenze o abusi da parte di una persona alla quale era legata o imparentata o con la quale si trovava in una relazione intima passata o presente. Il tipo di approccio che si intende usare è olistico e la narrative consigliata è quella che racconta la vicenda attraverso gli occhi della vittima, dei bambini e di coloro a questi vicini: lo scopo è proprio quello di aiutare i reviewers a capire la realtà della vittima, ad individuare tutti i limiti e le barriere che ha dovuto incontrare nel percorso di denuncia degli abusi ma soprattutto a capire perché e dove gli interventi fatti da polizia e istituzioni non hanno funzionato.

All’interno della guida sulla natura e il funzionamento della DHR si trova un’intera sezione dedicata alle policies e al funzionamento degli organi competenti in materia di lotta alla violenza di genere. Il fondamento logico per l’analisi implica l’assicurare che le agenzie coinvolte forniscano risposte adeguate alle vittime della violenza domestica offrendo loro meccanismi di supporto adeguati, risorse e interventi mirati a scongiurare la possibilità di futuri abusi o morti. L’analisi si occuperà inoltre di valutare se le agenzie abbiano o meno procedure di risposta e protocolli chiari per lo staff addetto in modo tale che la loro messa in pratica risulti semplice e immediata.

DHRs deve essere inteso come un organo di contrasto alla violenza domestica ad opera di più attori che vanno individuati nelle figure dei familiari, colleghi e amici della vittima da una parte, nelle istituzioni, nelle agenzie e negli organi di polizia dall’altra.

Uno degli attori più importanti in questo schema è costituito dalla Community Safety Partnership (CSP), che deve essere informata ogni qualvolta un omicidio frutto di violenza domestica avviene. Questa è costituita dai rappresentanti delle responsible authorities che lavorano insieme per salvaguardare la propria comunità locale. Il consiglio del CSP ha la responsabilità e di conseguenza il potere di decidere se un omicidio vada o meno considerato materia del DHR, decisione che viene presa in consulta con gli altri attori locali partendo da una chiara comprensione delle dinamiche che contraddistinguono gli abusi e le violenze domestiche.

Alcuni dati relativi alla ricerca a partire dal 2005 fino al 2015*:

* http://www.standingtogether.org.uk/sites/default/files/docs/STADV_DHR_Report_Final.pdf

Donne e uomini uccise dal partner in Gran Bretagna : fine marzo 2005 – fine marzo 2015
2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015
DONNE

106

90

90

80

102

94

97

89

77

85

81

UOMINI

39

23

29

30

32

19

20

18

16

25

19

Donne e uomini uccise dal figlio/ dalla figlia in Gran Bretagna : fine marzo 2005 – fine marzo 2015
2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015
DONNE

2

3

1

4

1

3

1

0

1

4

1

UOMINI

2

1

1

3

3

2

1

1

2

3

1

Donne e uomini uccise da “altri familiari” in Gran Bretagna : fine marzo 2005 – fine marzo 2015
2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015
DONNE

8

5

4

12

5

7

6

10

5

10

4

UOMINI

14

12

13

17

9

19

10

14

6

8

11

Antonella Crichigno

https://www.gov.uk/government/collections/domestic-homicide-review

https://www.dorsetforyou.gov.uk/media/191988/DHR-Statutory-Guidance-2016/pdf/DHR-Statutory-Guidance-161206.pdf

https://www.gov.uk/government/publications/domestic-violence-disclosure-scheme-pilot-guidance

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...