CATUCCI ANTONELLA

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI CATANIA

Dipartimento di Scienze Umanistiche

Corso di Laurea magistrale in Lingue per la Cooperazione Internazionale

 “Il femminicidio nel decreto legge 93/2013.
Il lungo percorso delle donne italiane”

di Antonella Catucci

 Relatrice Simona Daniela Laudani

 ANNO ACCADEMICO 2014-2015

 La tesi parla del fenomeno del femminicidio a partire da una prospettiva sociale, storica e giuridica.

Nel primo capitolo, l’autrice parte dal massacro del Circeo del 1975, evento che ha suscitato un grande scalpore in quegli anni, e vengono studiate le varie interpretazioni che la stampa e gli intellettuali italiani del tempo hanno dato a questo terribile stupro, accendendo così il dibattito sulla violenza sessuale ad un livello sociale.

Nel secondo capitolo, viene analizzato il ventennale iter gestazionale della legge numero 66/1996 (Norme contro la violenza sessuale), le successive norme riguardanti la violenza nelle relazioni familiari (legge numero 154/2001) e gli atti persecutori (legge numero 38/2009).

Infine, nel terzo capitolo, viene analizzata la genesi del termine femminicidio, gli assetti sociali entro il quale questo concetto si muove e gli obblighi internazionali in tema di violenza e di adeguamento normativo dell’Italia. All’interno di questo capitolo, inoltre, l’autrice cerca di offrirci una visione generale sul tema della violenza sulle donne tramite una comparazione a livello internazionale.

L’analisi complessiva della tesi varia dalla lettura storico-sociale del femminicidio con quella giuridica, comprendendo un excursus storico sul femminismo in Italia.

Annunci