GATTUSO IRENE

UNIVERSITÀ DI STUDI DI URBINO “CARLO BO”

FACOLTA’ DI SOCIALOGIA

Corso di Laurea in SOCIOLOGIA E SERVIZIO SOCIALE

“Femminicidio: La violenza contro la donna. Analisi della violenza sessuale attraverso l’osservazione dei casi trattati dall’ U.E.P.E di Ragusa”

Relatrice: Prof. ssa Giacconi Barbara

di IRENE GATTUSO

ANNO ACCADEMICO 2011-2012

L’elaborato parte dalla considerazione che la violenza contro le donne è il frutto delle differenze di genere che sono presenti all’interno della società di stampo patriarcale. Nel primo capitolo viene definita la violenza contro le donne come femminicidio, neologismo che comprende non solo l’uccisione di donne in quanto tali, ma tutte quelle discriminazioni e violenze rivolte verso la donna in quanto appartenente al genere femminile. Viene analizzata la nascita di questo termine attraverso gli studi delle più importanti studiose femministe che hanno portato all’affermazione del termine femminicidio a livello mondiale. Vengono analizzate le varie teorie che spiegano come le differenze di genere, percepite come fatto biologico, naturale e culturalmente accettate, definiscono come normale la disparità tra i sessi. A conclusione del capitolo l’autrice esamina le varie tipologie di violenza e le varie leggi che si sono affermate a livello internazione a favore delle donne vittime di violenza misogina.

Nel secondo capitolo vengono evidenziate le viarie teorie correlate alla violenza sessuale, nonché allo stupro, cercando di cogliere quegli aspetti che regolamento e giustificano spesso il comportamento dell’uomo. Si passa all’ analisi delle statistiche elaborate in Italia riguardo le percentuali di violenze commesse, e degli stereotipi collegati alla violenza i quali attribuiscono alla donna le maggiori responsabilità offrendo una panoramica a livello nazionale sulle leggi riguardanti la violenza sessuale. La parte finale del capitolo si concentra sui centri antiviolenza nati in Italia per far fronte a questo fenomeno, analizzando i loro obiettivi e i mezzi attraverso cui si cerca di sensibilizzare il genere maschile.

Il terzo ed ultimo capitolo contiene la parte sperimentale dell’elaborato. A partire dai dati raccolti nell’ archivio dell’U.E.P.E: di Ragusa, per un periodo compreso dal 01/01/2006 al 30/10/2012, l’elaborato mira a individuare quanto il fenomeno della violenza sessuale sia presente, in che modo viene percepito dall’autore e ad individuare quali pratiche gli operatori mettono in atto oltre che analizzare le caratteristiche anagrafiche, socio-demografiche e, per quanto possibile, gli aspetti culturali che tracciamo il profilo del comportamento criminale osservato.


		
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...