Più di 30.000 buoni motivi


Oggi vi segnaliamo un’iniziativa del centro contro la violenza sessuale di Cork, Iralnda, parte della rete europea dei centri antiviolenza WAVE. 

Durante la trentennale attività del centro irlandese 30 mila donne hanno denunciato alla polizia di aver subito violenza sessuale. Purtroppo però, secondo le ricerche citate dal centro, per ogni donna che denuncia ben 3, per ragioni diverse, non si sentono di fare altrettanto. Il numero totale delle sopravvissute alla violenza sessuale nella seconda città della Repubblica d’Irlanda eccede dunque le 120.000.

Al fine di aumentare la consapevolezza rispetto all’incidenza della violenza sessuale nelle nostre società, la campagna si pone l’ambizioso obbiettivo di ragiungere 30.000 o più “mi piace” su facebook creando in questo modo una comunità di sostenitori online.Immagine

Per partecipare all’iniziativa clicca sul logo di 30.000 + Reasons qui sopra e metti il tuo “mi piace”!

Riferimenti utili

La violenza sulle donne nel rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità


Il quotidiano di Torino, La Stampa, ha intervistato il Dottor Vincenzo Puppo per analizzare con l’aiuto di un esperto la parte concernente la violenza sulle donne del rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Secondo questo documento “una donna su tre subisce violenza fisica o sessuale”. Ciò ha coseguenze gravissime, infatti,  come ricorda il dott. Puppo, “la violenza è una tra le maggiori cause di morte a livello mondiale per gli individui di età compresa tra i 15 e i 44 anni“.

L’aricolo de La Stampa, L’OMS: “Una donna su tre vittima di violenza domestica”, 22/06/2013